Strade e sentieri

Come arrivare al rifugio

IN AUTO

Da Romano d’Ezzelino
seguire la strada principale che porta in Cima Grappa ( la 148, strada Cadorna, per circa 12 km) fino a Camposolagna; qui c’è una diramazione dalla strada principale sulla sinistra. Una volta imboccata la diramazione seguirla fino a San Giovanni ai Colli Alti (già comincerete a vedere le indicazioni per il Rifugio); la strada prosegue a sinistra dietro l’albergo San Giovanni, dopo aver proseguito ancora per un chilometro e mezzo, in prossimità di una struttura chiamata Casa Serena (che trovate alla vostra destra), dove la strada diventa sterrata, prendere lo sterrato che sale a sinistra, seguite le indicazioni. A questo punto siete quasi arrivati: passerete appena sotto alla struttura dell’Alpenise, da qui cominciate a cercare un parcheggio (sotto al Rifugio i parcheggi sono molto limitati) oppure proseguite ancora per qualche centinaio di metri e sarete arrivati.
Da Cima Grappa (o per chi arrivasse da Seren del Grappa e dal bellunese) scendere lungo la strada che porta a Romano d’Ezzelino fino a Camposolagna prendere la diramazione alla vostra destra e seguire le indicazioni da Camposolagna in poi di cui sopra.

NB: Attenzione, che può non essere conveniente seguire il navigatore, che può condurvi per strade sterrate… Verificate le indicazioni che vi diamo qui sopra!

GPS
Potete inserire sul vostro navigatore le seguenti coordinate sia arrivando in auto sia a piedi:
N45 51.570 E11 42.043

A PIEDI
Diventerebbe molto impegnativo descrivere tutti i sentieri che portano al Rifugio arrivandoci a piedi. Giusto qualche sintetica indicazione : volendo salire dalla Valsugana – e fare più di mille metri di dislivello! – i sentieri CAI 935-936-937, che partono da Carpanè e Merlo, si congiungono e arrivano dietro il Col Moschin, mentre il 938, da San Nazario, è forse il più pratico per arrivare da noi. Una escursione facile alla portata della maggior parte delle persone è percorrere la “Moschina”, o strada delle Penise: a Camposolagna, sulla strada 148, si prende la deviazione a sinistra per i Colli Alti, al primo tornante si parcheggia l’auto e si imbocca la strada sterrata. Sono circa sei km, con 200 m di dislivello, che si percorrono in circa 1 ora e mezza. Per tornare si può fare il sentiero 940.

E’ sempre opportuno programmare il proprio itinerario con una buona carta escursionistica. (Foglio 051 della Tabacco 1:25.000 – La n°8 delle carte Zanetti 1:30.000 ad esempio)

Attenzione: in Grappa c’è pochissima acqua e difficilmente si trovano fontane o sorgenti, meglio partire con una buona scorta d’acqua oltre che con tutto il necessario per una confortevole e sicura escursione.

Vi indichiamo questo utile link dove sono elencati e raccolti tutti i principali sentieri del Massiccio del Grappa http://www.magicoveneto.it/grappa/trek/Sentieri-Monte-Grappa.htm: per tutti i percorsi descritti nella sezione “versante Ovest e Valsugana” l’Alpe Madre resta un ottimo punto d’appoggio.

Buone passeggiate!

Rifugio Alpe Madre sotto al Col Fenilon – Monte Grappa